Esplosione di metano in myslowice 2014

Il settore minerario nella zona vicina è il più confortevole del mondo intero, e nonostante il carbone metano sia il più sicuro. La sicurezza è stata raggiunta attraverso l'uso di varie tecniche e protezioni, grazie alle quali minimizziamo la possibilità di accensione o esplosione di metano.

Al fine di evitare l'esplosione del metano, riduciamo al minimo il verificarsi di fattori che lo dirigono, che possiamo ridurre presentando dispositivi appropriati. Nel futuro della miniera, o al confine o all'antenato, c'è il desiderio di fornire energia ai mietitori e ai trasportatori per il trasporto di vimini. Questo è ovviamente il risultato della scintilla di scintille di cavi danneggiati, sia che la creazione di un arco elettrico, si avvicini all'accensione e all'esplosione del metano. Ecco perché nei dispositivi elettrici completi viene utilizzata un'unica protezione antideflagrante. Grazie a questa protezione, presa in tutti gli strumenti e le macchine attuali, riduciamo al minimo la penetrazione del potenziale elettrico nell'ambiente del metano in modo che, in caso di guasto, non finisca in una tragedia. I minatori di elettricisti che creano nel futuro della miniera sono appositamente addestrati nell'area della protezione contro le esplosioni e della protezione antideflagrante in modo che possano condurre in sicurezza altre persone ad altre attività. Ogni elettricista, una volta ogni cinque anni, deve contribuire a tale formazione, il che si traduce in un esame, grazie al quale il suo pensiero sarà rinfrescato e sarà introdotto con design e sistemi moderni per ottenere una protezione antideflagrante e antideflagrante.La protezione contro le esplosioni e la resistenza alla fiamma è quindi un elemento importante utilizzato in ogni miniera, grazie alla quale il rischio di esplosione del metano è ridotto al minimo.